Clicca qui per le Ricette 2015

 

 

 

Le Ricette del Concorso 2016

 

Penne Caponate al Profumo di Bottarga di Tonno
Gabriella Dal Santo
Ingredienti per 4 persone: 400 g di penne rigate, 300 g di Caponata di Melanzane Campisi, Bottarga di Tonno Grattugiata Campisi, 1 carota grattugiata, 1 zucchina grattugiata, sale, olio biologico di oliva

Preparazione: Portare a bollore l'acqua per la pasta, saltare dapprima con qualche goccia di olio le carote grattugiate, in una padella antiaderente, metterle da parte, ripetere l'operazione con le zucchine grattugiate, unire il 50%, delle carote alle zucchine, e la caponata di melanzane, amalgamare il tutto, lasciando sul fuoco qualche minuto, scolare la pasta al dente, spadellare il tutto per bene.

IMPIATTAMENTO

In ogni piatto inserire la porzione di pasta desiderata, attorniata dalle carote saltate, e per ultimo una bella spolverizzata di bottarga di tonno.

 

 

Spaghetti con Acciughe alla Siciliana
Antonio Morreale, Favara (AG)
Ingredienti: 180 g di Spaghetti Maestri Pastai, 10 Filetti di Acciughe Marinate Campisi, 100 g di Pomodoro Ciliegino Semisecco Campisi, una manciata di Capperi sotto Sale Campisi, Bottarga di Tonno in Trance Campisi, uvetta, vino bianco, olio EVO Primo, 2 spicchi d'aglio, pepe q.b., un rametto di rosmarino fresco.

Preparazione: Preparare un soffritto d'aglio con lio d'oliva e nel frattempo lavare bene i capperi per dissalarli. Quando l'aglio sarà dorato aggiungere un mestolo di acqua di cottura, il pomodoro ciliegino semisecco, i filetti di acciughe tagliuzati e i capperi. A questo punto mettere in padella un rametto di rosmarino fresco in modo da far rilasciare il sapore e toglierlo a fine cottura. cuocere per alcuni minuti e sfumare con vino bianco.  Dopo un pò aggiungere due cucchiai di uvetta, un pò di bottarga di tonno grattugiata e continuare brevemente la cottura. Quando gli spaghetti saranno al dente terminare la loro cottura in padella, aggiungendo un pò di acqua di cottura se il condimento risulta essere secco. Togliere il rosmarino, aggiungere pepe nero quanto basta e il piatto è pronto.

 

 

Ravioli al Profumo del Sud
Francesca Belli, Mirandola (MO)

Ingredienti:

Pasta fresca per 4 persone: 150 g di farina 0 e 150 g semola rimacinata; 3 uova; sale.

Per il ripieno: 3 melanzane grosse belle sode(vanno bene anche quelle lunghe), 1 patata da lessare 150 circa, 250 g di ricotta romana; parmigiano reggiano 50 g, Pomodoro Ciliegino di Pachino semisecco Campisi g 200, sale e pepe.

Per la salsa: mezzo kg i ciliegino o pomodoro datterini ben maturi; 4 cucchiai d'olio extravergine d'oliva; Patè di Pomodoro Datterino Campisi 100 g.

Per terminare l'impiattamento: ricotta infornata, pinoli tostati in padella senza aggiunta di grassi, basilico; sale e pepe

Procedimento: Setacciate le farine sulla spianatoia, fate la fontana e mettetevi le uova sgusciate e sbattute al centro e un pizzico di sale. Amalgamate gli ingredienti e impastate energicamente per qualche minuto quindi raccolgiete l'impasto a palla, avvolgetelo nella pellicola e lasciatelo riposare per una mezz'ora. Se avete L'impastatrice usate quella!!

Lavate e asciugate le melanzane, dividetele a metà, incidetele col coltello diagonalmente con alcuni tagli, quindi cuocetele nel forno a 200° per circa mezz'ora, coperte con della stagnola per non farle seccare troppo, fino a quando saranno tenere. A cottura ultimata, lasciatele intiepidire quindi ricavatene la polpa raschiandola con un cucchiaio. Mettetela in un recipiente e amalgamatela con la patata lessa passata con lo schiacciapatate, con la ricotta lavorata in precedenza con una forchetta, il parmigiano grattiugiato, i pomodori semisecchi Campisi frullati dopo averli scolati, un filo di olio, sale e pepe.

Dividete la pasta in pezzi e stendetela sottilissima con la macchinetta, partendo dal grado 1 sino al 5 e ripassandola due volte dopo averla ripiegata ad ogni giro, così da ricavarne delle strisce che andrete ad infarinare ed adagiare sullo stampo da ravioli di forma rotonda. Riemite con il composto, adagiate un'altra striscia, infarinate e chiudete con il mattarello apposito. Girate e ritagliate con la rondella. Se on avete gli stampi procedete disponendo sul lato lungo di una strscia de mucchietti di ripieno delle dimensioni di una noce alla distanza di 3 cm. Ripiegatevi sopra il lembo di pasta libero e premete con le dita intorno al ripiento in modo da far uscire l'aria, tagliate con un coppapasta creando una mezza luna e sigillate bene con i rebbi della forchetta.

Cuocete in abbondante acqua salata cui avrete aggiunto un cucchiaio di olio evo. Scolate e nel frattempo preparate la salsa di pomodoro.

Fate leggermente imbiondire nell'olio gli spicchi d'aglio, spellati e schiacciati, unitevi i pomodorini tagliati in 4, il basilico sale e pepe e lasciateli cuocere, a fuoco vivace per pochi minuti. Unite il patè di pomodoro datterino Campisi e amalgamate. Tostate i pinoli. Adagiate la slasa i pomodorini e patè su un piatto, disponete i ravioli, qualche pinolo tostato e un grattiugiata di ricotta dura...Sentite il profumo.

 

Tortino ai Sapori Mediterranei
Maura Maffini, Genova

Ingredienti per 4-6 persone: 600 g di stoccafisso già ammolato, 600 g di patate, 1 cipolla tropea(o similmente dolce), 1 confezione di Bottarga di Muggine Campisi, 1 confezione di Patè Pomodoro Ciliegino Campisi, 1 vaso di Capperi(cucunci) Campisi, 20 olive nere taggiasche (Riviera ligure), folgie di menta, 1 galletta del marinaio o 1 frisella, olio extravergine di oliva, sale.

Procedimento: Cuocere separatamente in acqua poco salata lo stoccafisso e le patate. Lasciare raffreddare. Sminuzzare lo stoccafisso dopo avere eliminato pelle e lische e condirlo con un cucchiaio di olio extravergine di oliva. Schiacciare con una forchetta le patate e amalgamare con due cucchiai di olio extravergine di oliva. Sbriciolare la galletta o la frisella e abbrustolire in un tegame con poco olio. Tagliare finemente la cipolla e, a piacere, farla lievemente "appassire" in pochissimo olio ed acqua calda salata in un tegame con il coperchio. Dissalare cucunci e olive.

Disporre gli ingredienti a strati in un piatto di portata,iniziando con le patate e sovrapponendo via via la cipolla, lo stoccafisso, il patè di pomodoro ciliegino, le olive denocciolate, il pane abbrustolito mescolato ad un trito di cucunci e menta. Ricoprire il tutto con la bottarga di muggine tagliata a lamelle in discreta quantità. guarnire il piatto con foglioline di menta e cucunci. Per ottenere la forma rotonda utilizzare un anello metallico per dolci.

Il tortino, da servire come antipasto o piatto unico o secondo piatto, variando  ovviamente le dosi degli ingredienti in base all'utilizzo, rappresenta il frutto di un'elaborazione personale di ricette a base di stoccafisso della cucina ligure tipicamente marinara, in "fusion" con specialità gastronomiche di origine e produzione siciliana.


 

Pennette al Tonno Rosso in Salsa Aranciata
Luca Marletta, Bologna

Ingredienti per 4 persone: 350 g di penne rigate, 200 g Tonno Rosso in olio di oliva Campisi, 100 g olive nere, 1 arancia(da agricoltura biologica), Bottarga di Tonno a trance Campisi, olio extravergine di oliva Novello, sale, Peperoncino in polvere Campisi, scalogno, pistacchio tritato, prezzemolo.

Procedimento: Cuocere le pennette in una pentola con abbondante acqua salata. Affettare lo scalogno e soffriggerlo appena con un filo d'olio. Appena si sarà dorato aggiungere il tonno e le olive nere spezzettati. Cuocerli per circa due o tre minuti a fuoco lento. Nel frattempo spremere il succo di un'arancia e ricavare dei pezzettini di buccia da tagliare a julienne, facendo attenzione a non utilizzare la parte bianca della buccia. Aggiungere la julienne al condimento e continuare a cuocere fino a quando i pezzettini di arancia si saranno ammorbiditi. Aggiungere un pizzico di peperoncino e il succo d'arancia. Terminare la cottura della pasta in padella facendo assorbire il succo d'arancia.

Servire con un trito di prezzemolo, pistacchio, bottarga di tonno e gustare insieme de del buon vino bianco!


 

Caserecce con Pesce Spada e Sapori del Mediterraneo 
Enza Castronovo

Ingredienti: 350 g di caserecce, 250 g di Ventresca di Pesce Spada in olio di oliva Campisi, 200 g di Sugo di Pomodoro Ciliegino di Pachino IGP con Basilico Campisi, 50 g di Capperi sotto sale Campisi, 100 g di olive nere dolci, Patè di Bottarga con Pistacchio e Finocchietto Campisi, 1 cipolla bianca piccola, pepe nero, sale, basilico, vino bianco per sfumare, olio EVO Primo.

Procedimento: Cuocere la pasta in abbondante acqua salata. In una padella tritare finemente la cipolla e soffrifferla in due cucchiai di olio EVO. Nel frattempo disossare le olive nere e tagliarle a pezzetti, tagliare la ventresca in piccoli tocchetti e lavare i capperi con acqua per eliminare il sale. Non appena la cipolla si sarà leggermente dorata aggiungere il sugo di pomodoro ciliegino e la ventresca. Cuocere a fuoco lento per un paio di minuti, se necessario aggiungere un pò d'acqua per non stringere troppo la salsa. A questo punto aggiungere le olive, i capperi e un cucchiaio scarso di patè di bottarga con pistacchio e finocchietto. Tenere sul fuoco per altri due minuti e sfumare con un goccio di vino bianco poco prima di spegnere la fiamma. Scolare la pasta al dente e terminare la cottura in padella con la salsa aggiungendo un pò di pepe nero. Servire con l'aggiunta di un filo d'olio EVO Primo e due foglie di basilico.

Buon Appetito!!


 

Risotto con Ragù di Pesce Spada al Profumo di Mandorle
Laura Ferlisi, Bologna
Ingredienti: 150 g di riso carnaroli, 100 g di Filetti di Pesce Spada in olio d'oliva Campisi, 50 g di Pomodoro Ciliegino Semisecco Campisi, Capperi sotto sale Campisi, Concentrato di Pomodoro Campisi, pesto di mandorla, Bottarga di Pesce Spada Campisi, 1 scalogno, prezzemolo, sale, pepe nero, vino bianco, olio di oliva Primo.

Procedimento: Soffriggere lo scalogno tritato in una casseruola con un cucchiaio di olio d'oliva fino a farlo imbiondire. Aggiungere il riso e farlo tostare per alcuni secondi. Quando il riso inizierà ad aderire alla casseruola sfumare con un pò di vino bianco. a questo punto iniziare a cuocere il riso utilizzando uno o due mestoli alla volta di brodo di pesce(precedentemente preparato). Aggiungere metà del pesce spada spezzettato in modo da insaporire ulteriormente il riso durante la cottura. 5 minuti prima della fine della cottura aggiungere una manciata di capperi, i filetti di pesce spada tagliati in pezzettini, il pomodoro ciliegino semisecco tritato, mezzo cucchiaio di concentrato di pomodoro e un cucchiaio di pesto di mandorle. Fermare la cottura quando il riso sarà cotto ma non troppo secco. Aggiungere un filo d'olio evo pepe nero quanto basta e servire guarndendo con del prezzemolo tritato e la bottarga di pesce spada grattugiata.

Buon Appetito!!

 

Nfighiulata di Angela (a modo mio col Tonno e Cumino)
Angela Costa
Ingredienti: 200 g di pasta lievita per pizza o pane, Tonnetto del Mediterraneo Campisioppure Buzzonaglia di Tonno CampisiOlio Santo Campisi, semi di cumino a piacere,Origano Campisi, scaglie di grana o formaggio grattugiato misto, olio evo.

*La Nfighiulata o pizza arrotolata è un rustico della tradizione siciliana che si fa con la salsiccia e il formaggio. Nella mia famiglia è tradizione farla con la pasta rimasta della pizza o mpanate che si fanno la sera del 24 Dicembre, io ne vado matta, tento che ho voluto invetare questa versione con i pezzetti di tonno sott'olio che può essere sostituito con la buzzonaglia. La quantità è per una persona, ne consiglio di farne tante...ottima per aperitivi o per occasioni varie.

Procedimento: reimapstare la pasta già lievita con dell'olio evo e i semi di cumino, farla riposare per 1/4 d'ora circa, quindi lavorarla con le mani assottigliandola come un bastoncino, lungo circa 30 cm. Appiattirlo col mattarello in modo da ottenere una sfoglia lunga e larga 3 cm. Spennellare la superficie con l'olio santo e distrubuire su tutta la lunghezza il tonno sbriciolato aggiungere il grana o il formaggo e l'origano. Chiudere la pasta come se fosse un salamino sottile(se in certi punti non si chiude per la farcitura non importa). Arrotolare il salamino su se stesso a spirale. Far riposare qualche minuto, mettere un pò d'olio sopra la pasta prima di infornare a 220° per 20/30 min circa.

P.S. i semi di cumino si possono non mettere per chi non piace io ho voluto sperimentare la ricetta in questo modo e secondo me rendono la ricetta molto stuzzicante.

Consiglio di accompagnarla a dell'inzolio e buon appetito!


 

Spaghettoni, Carciofi, Bottarga e Arance Siciliane
Nicolas Denis, Roma
Ingredienti per 4 Persone: olio di oliva evo, 2 spicchi d'aglio, un pizzico di mentuccia. 2 carciofi romaneschi grandi, il succo di 2 arance siciliane grandi, 500 g di spaghettoni di Gragnano, Bottarga di Muggine Campisi, 1 limone, sale q.b.

Procedimento: Pulire bene i carciofi, taligali a listarelle e strofinarli con il limone tagliato a metà. Far soffriggere due spicchi di agli in olio evo. Unire i carciofi, far cuocere per 5 min a fiamma media, poi aggiungere un bicchiere di acqua e un pizico di sale e far cuocere altri 15 min.

Cuocere i spaghettoni in abbondante acqua salata, scolarli e ripassarli qulache minuto nei carciofi aggiungendo mezzo bicchiere di vino bianco secco e un pizzico di mentuccia.

Spegnere il fuoco e aggiungere il succo delle due arance.

Portare in tavola e cospargere con 60 g di Bottarga di Muggine in trance Campisi tagliata a lamelle fini e un filo di olio evo.

 

Involtini al Profumo di Mediterraneo
Linda Natali, Pescara
Ingredienti: 2 melanzane viola ovali, 2 confezioni di Tonno aAffumicato a fette Campisi, 1 mazzetto di rughetta fresca, Sale alle Erbe Campisi, 4 cucchiai di olio extra vergine Giunta, aceto balsamico, 1 spicchio d'aglio, pepe

Preparazione: Affettare le melanzane lavate lungo l'asse maggiore del frutto in spessore di mezzo centimetro circa; porre le fette in uno scolapasta, l'una sull'altra, spolverizzando ogni strato con poco sale alle erbe. Scolare i fluidi che si formano, dopo circa un'ora.

Cuocere le fette su piastra molto calda(o in forno, su carta apposita) per pochi minuti, Devono risultare morbide e pieghevoli.

Spennellare ciascuna fetta con olio di oliva extra vergine, spolverizzare del pepe e quindi porre su ognuna 1 o 2 fette di tonno affumicato ed un ciuffetto di rughetta lavata e sgoccioloata.

Arroltolare la fetta come involtino e chiudere con due bastoncini in legno, appuntiti, incrociati tra loro. Far scaldare in una larga padella, (meglio se d'alluminio) qualche cucchiaio d'olio d'oliva con lo spicchio d'aglio, pelato. Rimuovere l'aglio appena si sia dorato. Adagiare gli involtini sul fondo della padella e a fuoco vivace farli rosolare per qualche minuto. Sfumare per pochi secondi con poche gocce di aceto balsamico e servire quindi caldo/tiepidi.

 

Tronchetto Salato con Patè di Tonno Campisi
Roberta, Aprilia
Ingredienti: 5 fette di pane per tramettini. 190 g di Patè di Tonno Campisi, 250 g salmone, 8 fette di mozzarella sottili, rughetta, 100 g di maionese, 80 g di salsa all'oliva

Preparazione:

Iniziate preparando la base per il rotolo: accostate le fette tra loro dal lato lungo e appiattitele col mattarello per unirle. Cospargete il pane con il patè di tonno Campisi, a seguire adagiate la rughetta le fettine di mozzarella ed in fine il salmone. Quindi, con delicatezza, arrotolate strettamente. Tagliate una fetta spessa circa 8 cm, che fungerà da rametto.

Accostate la fetta al ramo principale e ricoprite tutto con la maionese e su di alcuni pezzi mettete un cucchiaio di salsa all'oliva. Passate i rebbi di una forchetta sulla maionese e salsa all'oliva per richiamare le venature della corteccia e fate riposare per almeno 1 ora in frigo. Decorate a piacere il vostro tronchetto salato io in questo caso mi sono tenuta un pò di rughetta e delle olive nere poi servite.

 

 

Gnocchetti Sardi con Crema Gustosa
Valentina Caria, Cagliari

Ingredienti: 500 g di gnocchetti sardi, 1 vaso di Crema di Pesce Spada Campisi, 200 ml di passata di pomodoro, sale qb, aglio e prezzemolo tritati qb

Procedimento: Per prima cosa, mettete a rololare, in un tegame o in una padella dai bordi alti la crema di pesce spada per circa 5 minute. Per rendere un po più lettero il piatto, vi consiglio di sgocciolare parte dell'olio. Dopo di che, aggiungete la passata di pomodoro, l'aglio e il prezzemolo tritato e fate cuocere per circa 5 minuti. In ultimo versate nel composto la panna e fate cuocere per 3 minuti.

Nel frattempo cuocete gli gnoccetti sardi, in abbondante acqua bollente e salata e quando saranno al dente, scolateli e fateli saltare 2-3 minuti in padella assieme al composto preparato in precedenza.

Impiattate i vostri gnocchetti e servite.

Buoni Gnocchetti sardi con crema gustosa a tutti!!

 

Passatelli Asciutti con Sugo di Pesce e Verdure
Claudia Turrini, Cesena

Ingredienti per 4 persone: 

Per i passatelli: 200 g parmigiano reggiano, 200 g pangrattato, 2 uova, 20 g farina, noce moscata qb.

Per il sugo: 500 g vongole, 50 g Pomodoro Ciliegino Secco Campisi, 1 zucchina, 100 g funghi freschi, 50 g di Tonno in Olio Campisi, aglio e prezzemolo qb, olio qb, sale e pepe

Procedimento: Iniziate preparando i passatelli, impastate uova e parmigiano insieme, aggiungete la noce moscata grattugiata (l'equivalente di mezzo cucchiaino). Aggiungete il pan grattato e la farina e continuate ad impastare fino ad ottenere un composto abbastanza omogeneo. Lasciate riposare l'impasto avvolto nella pellicola trasparente per almento un ora.

Intanto dedichiamoci al sugo di pesce: fate spurgare le vongole, sciacquatele e fatele aprire sul fuoco con olio aglio e prezzemolo. Tagliate funghi e zucchine e rosolateli in padella con un filo d'olio ed uno spicchio d'aglio. aggiungete poi le vongole, i pomodorini secchi ed il tonno sminuzzato. Fate sfumare con un po di brodo se il sugo vi sembra troppo fisso. Mettete sul fuoco una pentola con dentro del brodo di pesce, potete usare per comodità anche i preparati già pronti liofilizzati, per cuocere i passatelli, che devono cadere direttamente nella pentola del brodo bollente.

Per preparare i passatelli, in mancanza dell'apposito ferro tradizionale, si può utilizzare lo schiacciapatate a fori larghi. Si inserisce nello schiacciapatate l'impasto e si fanno cadere i passatelli direttamente dentro la pentola.

Appena vengono a galla significa che sono pronti da scolare. Fateli saltare per qualche minuto in padella con il sugo di pesce, aggiungete una manciata di prezzemolo tritato, un filo di olio e servite.


 

Di Mare e Di Terra
Carmen Longo

Ingredienti per 4 persone: 

Per la pasta: 300 g di farina di semola, 100 g di farina di carrube, 4 uova

Per il sugo: olio evo, 1 scalogno, 1 vaso Patè di Bottarga e Pistacchio Campisi

Buccia di limone per guarnire

Procedimento: Impastare 300 g di farina di semola con 100 g di farina di carrube e 4 uova fino ad ottenere un panetto di consistenza elastica da coprire con una boule e lasciare riposare 30 minuti.

Quindi stendere l'impasto in una sfoglia sottile e fare delle tagliatelle.

Lasciare riposare la pasta 10 minuti quindi far cuocere in abbondante acqua salata.

Nel frattempo prepare il sugo: Mettere in una padella abbondante olio evo e uno scalogno tritato fine. Togliere dal fuoco e aggiungere un vasetto di patè di bottarga e pistacchio Campisi e mezzo mestolo di acqua di cotura della pasta.

Scolare la pasta e condire con il sugo preparato.

Finire cospargendo il tutto con una julienne molto fine di bucce di limone (usare il rigalimoni)

 

Pasta Netina
Vincenza Favaloro, Noto (SR)
Ingredienti per 4 persone: 350 g di pasta casareccia corta, 150 g di Pomodoro Ciliegino Secco di Pachino Campisi, 50 g di Filetti di Acciughe Campisi, 50 g di basilico fresco, 50 g di Capperi sotto Sale Campisi, mezzo bicchiere di olio extravergine d'oliva, 1 spicchio d'aglio grosso, sale q.b., 4 cucchiai di farina di mandorle.

Procedimento: Mixare il pomodorino con le acciughe, il basilico, il prezzemeolo ed i capperi formando un composto omogeneo. Far cucinare la pasta e far soffriggere l'aglio con l'olio in un pentolino. Appena pronta la pasta scolarla e mescolarla con l'olio rosolato senza aglio ed il composto e far insaporire tutto mescolando sul fuoco per qualche minuto. Alla fine comporre i piatti aggiungendo sopra la pasta, la farina di mandorla che è stata tostata per 3 minuti in una padellina con un pò di olio, girandola sempre con il cucchiaio.

 

 

Routine di Pastafrolla Salata al Ciliegino con Mousse di Ricotta e Bottarga
Arturo Oliveri, Catania

Ingredienti per la pasta frolla: 250 g. di burro, 450 g. di farina 00, 150 g. di parmigiano grattugiato, 10 g. di Sale Marino al Naturale Campisi, 50 g. di zucchero, 50 g. di uova, 50 g. di Patè di Pomodoro Ciliegino Campisi.

Ingredienti per la Mousse: 300 g. di ricotta di pecora, 70 g. di parmigiano, 40 g. di panna, 10 g. di Sale Marino al Naturale Campisi, 10 g. di colla di pesce, 250 g. di panna semimontata, 50 g. di Bottarga di Tonno Grattugiata Campisi.

Ingredienti per la guarnizione finale: Qualche foglia di erba cipollina e semi di Finocchietto Selvatico Campisi

Procedimento: 

Pasta frolla:  Lavorare insieme gli ingredienti della pastafrolla iniziando dal burro con lo zucchero, poi le uova, sale, parmigiano, farina e il patè di pomodoro e realizzare un composto abbastanza denso da porre in frigorifero per alcune ore; estrarre il composto dal frigo, ammorbidirlo, stenderlo ad una altezza di circa mezzo centimetro e quindi realizzare dei dischetti di circa 4 cm di diametro da porre direttamente su una teglia da forno.

Infornare a circa 200 gradi in forno non ventilato per circa 9/10 minuti.

Uscire subito dal forno e lasciare raffreddare.

La Mousse: Montare delicatamente la ricotta con il sale, il parmigiano e la bottarga. Aggiungere al composto i 40 g di panna dopo averli scaldati ed avervi sciolto la colla di pesce. Quindi incorporare delicatamente i 250 g di panna semimontata e cioè montata ma non fino a farla indurire.

Rimescolare e mettere in frigo per circa un'ora.

Preparazione finale: Porre la mousse, ormai raffreddata ed addensata, all'interno di una sac a poche con becuccio rigato e quindi schiumare il composto sui singoli dischetti di pastafrolla con un movimento deciso e rotatorio.

Guarnire con un filino di erba cipollina e qulache seme di finocchietto selvatico Campisi e quindi servire.

Questi dischetti sono un ottimo aperitivo da gustare in piedi e si presentano in maniera davvero elegante e gustosa.

              



 

Chitarra Siciliana
Claudio Cogliano, Gesualdo (AV)

Ingredienti per 4 persone: 500 g di spaghetti alla chitarra freschi, 1 vaso di Filetti di Pesce Spada in olio Campisi, 100 g Pomodoro Ciliegino di Pachino secco, 1 cucchiaio di purea setacciata di fagioli cannellini lessi per ogni etto di pasta(5), 200 g di pistacchio di Bronte, 5 cucchiai di olio extravergine di oliva, 3 spicchi d'aglio rosso, sale quanto basta!

Tempo di preparazione totale: max 15 minuti!

Procedimento:

In una capiente padella scaldare l'olio, schiacciare gli spicchi d'aglio privi di camicia e metterli a soffriggere nell'olio, appena imbiondiscono eliminarli e mettervi i pomodori secchi spezzettati grossolanamente e il pesce spada sfilacciato(sgocciolato), tempo 5 minuti e aggiungere la purea di fagioli giusto per farla scaldare, salare!

A metà cottura, trasferire gli spaghetti alla chitarra nella padella facendo erminare la cottura nella salsetta, mantecando e all'evenienza aggiungere dell' acqua di cottura della pasta (non deve asciugarsi) !

Appena la pasta arriva a cottura desiderata, spegnere e aggiungere i pistacchi sbriciolati; un ultima mantecata e impiattare!

 

Linguine con Uova di Pesce Spada 
Paolo Cunsolo, Genova
Ingredienti: olio di oliva evo, capperi, peperoncino, cipollotto, pomodori secchi, Uova di Pesce Spada Campisi, prezzemolo sale

Procedimento:

Portare a ebollizione l'acqua, salarla e buttare la pasta; toglierla ancora dura per finire la cottura in padella. In padella mentre cuoce la pasta versate l'olio, un pò di peperoncino in polvere, i capperi tagliati a metà un pò di prezzemolo tagliato a piccoli pezzi e un cipollotto, fare solamente riscaldare e aggiungere i pomodori secchi tagliati a piccoli cubetti.

Aggiungere la pasta un mestolo di acqua di cottura e le uova di spada. Fare rapprendere il condimento, spolverare di prezzemolo e un giro di olio evo.

 

Penne alla Buzzonaglia
Aloisia Colombo, Cavezzo (MO)

Ingredienti:

1 vaso di Patè di Aglio Campisi, 1 vaso di Pezzetti di Tonnetto del Mediterraneo (buzzonaglia) Campisi, 1 vaso di Patè di Capperi Campisi, 1 vaso di Filetti di Acciughe extra Campisi, 1 vaso di Salsa Pronta di Pomodoro Datterino Campisi, 400 g. mezze penne, olio extravergine di oliva siciliano

Procedimento:

Fate soffriggere 2 cucchiai di olio con 2 cucchiaini di patè di aglio. Prendete 4 acciughe e ponetele nella padella in cui si è fatto rosolare l'aglio e scaldatele finchè le acciughe non saranno completamente sciolte. Aggiungete quindi dell'acqua di cottura d 2 cucchiaini di patè di capperi. a questo punto prendete la buzzonaglia e scolate l'olio aiutandovi con un colino.

Separate i pezzetti di tonno con una forchetta ed unitelo nella padella con gli altri ingredienti mescolando affinchè si amalgamino bene. Unire la salsa  pronta di pomodori datterini, cuocere per altri 10 minuti. Nel frattempo fate bollire acqua, cuocete le penne. Scolare la pasta al dente, unirla al sugo. Aggiungere alcune foglie di basilico e impiattare.

Saluti e....Buon appetito!

 

Vermicelli al Tonno
Paolo Polito, Roma
Ingredienti per 4 persone: 360 g. di vermicelli di Gragnano, 1 vasetto di tonno rosso Campisi in olio di oliva da 300 g, capperi sotto sale Campisi a piacere, 10 olive taggiasche o di Gaeta snocciolate, la punta di 1 pomodoro ciliegino Campisi semisecco, 600g Salsa pronta di datterino Campisi, 1 spicchio grande di aglio, un ciuffo di prezzemolo, un cucchiaio di olio extravergine di oliva Novello.

Preparazione: Mettere a bollire l'acqua per i vermicelli in una pentola "comoda", tritate il prezzemolo e metterlo da parte,.Tritare l'aglio, dopo aver tolto l'anima centrale e il pomodorino semisecco. In una padella abbastanza capiente per contenere anche i vermicelli a fine cottura, mettete il cucchiaio d'olio e il trito di aglio e pomdorino e fate soffriggere stando attenti a non bruciare l'aglio. Aggiungete il tonno, scolato e spezzettato grossolanamente, fate insaporire per un minuto a fuoco basso.Aggiungete la salsa, il peperoncino, l'origano, le oive e i capperi e salate a piacere facendo cuocere a fuoco basso per 5/6 minuti. Appena l'acqua bolle salatela e gettate la pasta. A cottura avventuta, prendete la pasta con illo, mettetela nella padella del sugo e fatela saltare fin quando non ha assorbito a sufficienza il sugo (se fosse troppo aciutto allungatelo con l'acqua di cottura della pasta). Preparate i piatti e, come ultimo gesto, spargeteci sul il prezzemolo tritato e un filo di olio a crudo.

Buon Appetito!

 

 

Bracioline (Scaloppine) Della mi Nonna
Giuliana, Sesto Fiorentino
Ingredienti per 4 persone: 
4 Bracioline (scaloppine di vitello, 3 cucchiai di capperi sotto sale Campisi, 6 filetti di acciughe in olio Campisi, un ciuffo di prezzemolo, salsa pronta di pomodoro ciliegino di Pachino IGP Campisi, farina q.b., uno spicchio di aglio, olio extra vergine di oliva, aceto di vino bianco.

Procedimento:

Lavare sotto l'acqua corrente i capperi sotto sale, metterli in bagno in acqua e cambiare l'acqua diverse volte, strizzarli delicatamente e metterli in bagno in aceto bianco per 5/8 minuti, strizzarli, aggiungere ai capperi i filetti di acciughe e il prezzemolo, fare un trito di questi ingredienti e mettere da parte.

Infarinare le scaloppine e soffriggerle in olio extra vergine di oliva da ambo le parti togliere dal tergame e metterle da parte, nello stesso tegame aggiungere la passata di pomodoro con qualche cucchiaio di acqua, pochissimo sale e uno spicchio di aglio fare cuocere 5/10 minuti, togliere l'aglio aggiungere le scaloppine girarle da ambo le parti aggiungere sopra ogni scaloppina il trito di capperi, acciughe e prezzemolo e servire con il sughetto di pomodoro.

Fate attenzione ad usre pochissimo sale perchè il trito è già saporito di suo.

 

Busiate Santo Campisi
Serena Cusimano, Palermo

Ingredienti: Pasta Busiate, pomodorino ciliegino, Pomodoro Ciliegino di Pachino I.G.P. Semisecco Campisi, Tonnetto del Mediterraneo Campisi, gamberetti, scalogno, pistacchi grattugiati, pesto fatto in casa ( olio extravergine, basilico, pistacchio, sale e pepe), Olio Santo Campisi, Bottarga di Tonno Campisi

Preparazione:In una padella larga e capiente fate soffriggere in olio extravergine di oliva lo scalogno precedentemente pulito e tagliato sottile, non appena comincia a sfrigolare unite pomodorini tagliati a metà. A parte sgocciolare e tagliare finemente pomodoro ciliegino di pachino igp semisecco Campisi e unirlo ai pomodorini in padella. Quando i pomodoroini si ammansiscono unire i gamberette e poco dopo il tonnetto del mediterraneo Campisi precedentemente scolato e tagliato a metà. Aggiungere mezzo mestolo d'acqua di cottura e in seguito due cucchiai di pesto fatto in casa semplicemnte con basilico pistacchio e olio d'oliva. Una volta buttata la pasta, io adoro le busiate per questa ricetta, terminare la cottura in padella e a cottura ultimata aggiungere un pizzico di olio santo Campisi.

Servire con un leggero trito di pistacchi e una grattugiata di bottarga di tonno Campisi.