La nazionale di Prandelli mangia pomodoro di Pachino